fbpx

Il Marmo

Il marmo di carrara è universalmente noto come uno dei marmi più pregiati al mondo.

Il Marmo di Carrara, estratto dalle cave delle Alpi Apuane in territorio di Carrara, è universalmente noto come uno dei marmi più pregiati al mondo. Fin dall’antichità è sempre stato considerato il materiale più nobile e duraturo per la realizzazione di opere scultoree e architettoniche

Il Marmo oggi

Grazie all’incontro tra grandi artisti e sapienti artigiani il marmo, soprattutto quello di Carrara, è tornato negli ultimi anni a essere protagonista di esposizioni e installazioni monumentali andando a occupare sempre più spazi museali e grandi piazze.

I laboratori di Luciano Massari rappresentano oggi una delle fucine predilette per i più importanti artisti del mondo che rivolgono la loro attenzione al marmo bianco di carrara: qui sono nate le grandi opere “L.O.V.E.” di Maurizio Cattelan, collocata in piazza della Borsa a Milano, la “pietas” presentata da Jan Fabre alla Biennale di Venezia del 2011.

Petas di Jan Fabre

L.O.V.E. di Maurizio Cattelan

La Tecnica

La lavorazione del marmo secondo le antiche tecniche tradizionali permette senza dubbio la massima definizione nella cura e nella precisione dei dettagli, d’altronde il Marmo non concede errori.Tre sono le fasi dii lavorazione:

La preparazione inizia con la bozza dell'opera a mano libera direttamente sul blocco di marmo, successivamente con l'aiuto di squadre , compassi e altri strumenti si definiscono contorni con sempre maggior precisione.

La sagomatura e la scolpitura vere e proprie prevedono l'utilizzo di martelli e scalpelli di dimensione, peso, forme e materiali differenti in relazione alla quantità di materiale da asportare. Il trapano viene utilizzato per spaccare ed eliminare il materiale in eccesso e per dare profondità nei dettagli dei bassorilievi.

La finitura della superficie viene effettuata con raspe e lime, fino ad arrivare alla lucidatura finale con carte abrasive e con sabbia finissima mista ad acqua.

Luciano Massari

Nato nel 1956 e cresciuto tra le storiche cave di Carrara, della cui Accademia di Belle Arti è oggi Direttore e titolare della cattedra di scultura, è uno dei massimi interpreti dell’arte contemporanea

Benvenuto

Effettua il login al tuo account

Non sei registrato?

Benvenuto

Effettua il login al tuo account

Non sei registrato?

Benvenuto

Effettua il login al tuo account

Non sei registrato?