fbpx

MAUPAL

Pittore, scultore, grafico e disegnatore. Nato nel 1972 a Roma . Dove frequenta l’Accademia delle belle Arti di Roma. Mostra sin da subito una particolare predisposizione per il disegno e dove coltiva il suo amore per l’arte e per la sperimentazione. Mauro Pallotta mostra una grande abilità manuale, ciò si evince dalle sue particolari sculture che ogni volta nascono da materiali differenti che però non vengono mai snaturati ma mostrati al pubblico attraverso diverse sfaccettature della loro stessa natura. Le sue opere sono esposte principalmente in Italia, soprattutto a Roma. Ma adesso viene celebrato anche a Londra alla Le Dame Art Gallery.

La galleria Monocromo della Capitale gli dedica mostre personali ed anche collettive di rilievo nazionale.

Le opere più note

Le sue opere sono leggibili a più livelli e comprensibili in diversa misura per ogni fascia d’età e cultura.
Il filo conduttore della sua opera è il dualismo:
MauPal non dà risposte, ma fa sì che chi guarda si ponga le giuste domande.

Superpope

Dedicato a Papa Francesco e realizzato a Borgo Pio in Via Plauto, ha fatto molto parlare di lui. L’artista ha utilizzato carta da incollare ai muri, cosi da non danneggiare la parete che ospita le sua opera. I colori, anch’essi, nel pieno rispetto dell’ambiente sono di origine naturale. L’opera intende rappresentare Papa Francesco nelle vesti di un Super Eroe molto umano. Nelle fattezze ricorda il Superman della Marvel, ma ha gli occhiali da vista, un po’ di pancia e una sciarpetta del SanLorenzo de Almagro (sua squadra di calcio del cuore) che fuoriesce dalla sua epica borsetta nera. Sulla borsa c’è la scritta VALORES, intesi come valori cristiani.

L'Occhio di Pasolini

Uno dei simboli del quartiere Pigneto di Roma, il murale che rappresenta l'occhio del grande regista e scrittore, all'interno del quale è riflessa l'Italia. Dipinto in via Fanfulla da Lodi, dove furono girate molte scene di “Accattone”, l'occhio è una sorta di faro sul quartiere che tanto ispirò Pasolini.

Yoga Queen

La Regina Elisabetta II medita nella posizione del loto: molto meglio, in vista del referendum per il distaccamento della Scozia. Una delle più celebri opere provocatorie di MauPal, installata in Great Eastern Road. Come dire “Brexit is a cup of tea”.

Lo stile

Oltre a essere un rinomato Street Artist, Mauro Pallotta nasce da studi classici e negli ultimi venti anni ha raffinato una tecnica e uno stile molto personali, utilizzando lo spray acrilico (come si usa nei  murales) sulla lana d’acciaio con estrema precisione e maestria. I lavori di Pallotta hanno sempre forti riferimenti sociopolitici. Nel suo processo creativo include ogni volta supporti differenti e materiali particolari come carte da gioco, sughero, vetro, plastica e lana d’acciaio, arrivando ogni volta a risultati nuovi, e dando vita ad oggetti ed opere uniche.
“La mia ricerca, oltre che pittorica, è anche storica. Nel percorso biografico dei più illustri personaggi dell’antica Roma, ci sono spesso degli incredibili parallelismi con i tempi che stiamo vivendo. Il mio obiettivo è quello di sintetizzare alcuni elementi che, oltre a raccontare in maniera ironica e satirica il personaggio, creano anche ossimori o parallelismi con l’attualità che ci circonda.”

Roma è la mia tela infinita, che mi ha permesso di cavalcare il desiderio di libertà e quel grande amore per la street art.. questo mi ha permesso di diventare Maupal.”

Mauro Pallotta

Benvenuto

Effettua il login al tuo account

Non sei registrato?

Benvenuto

Effettua il login al tuo account

Non sei registrato?

Benvenuto

Effettua il login al tuo account

Non sei registrato?